Giornata dell’educazione finanziaria “Economia-scuola”

 giovedì 11 Ottobre - 2018
Eventi
Maria Luisa D'Aiello

 

L’11 ottobre 2018 alcuni alunni delle classi quarte dell’IIS Faicchio Castelvenere hanno partecipato alla Giornata dell’educazione finanziaria “Economia-scuola” – Conferenza spettacolo: “La consapevolezza del denaro e la prevenzione del gioco d’azzardo” tenutasi presso la Sala Conferenze Mario Liverini, in Via Provinciale Sannitica a Telese Terme.

Il programma ha previsto una introduzione e una riflessione con gli studenti in sala sull’uso consapevole del denaro e i principali concetti di cittadinanza economica, a cura di Giovanna Boggio Robutti..

A seguire una Tavola Rotonda alla quale hanno partecipato:

  • il Dott. Pasquale Carofano, Sindaco di Telese Terme,
  • sua Eccellenza Dott Francesco Antonio Cappetta, prefetto fi Benevento,
  • il Questore di Benevento, dott. Giuseppe Bellassai,
  • il Colonello Alessandro Puel, Comandante provinciale dei Carabinieri,
  • Colonello Mario Intelisano, Comandante provinciale della Guardia di Finanza
  • Don Nicola De Blasio Direttore Caritas di Benevento
  • Alberto Pedroli, Responsabile Macro Area Territoriale Sud
  • Vincenzop Algeri, Responsabile Area UBI Comun

Al centro del dibattito, chiaramente, l’educazione finanziaria e il valore del denaro, che è frutto di lavoro, quindi di sacrificio, pertanto va impiegato in modo rispettoso.

La cultura finanziaria  e del risparmio, secondo i relatori, si ispira a valori morali e al senso di famiglia. Il gioco d’azzardo patologico quindi può essere visto come un e un atto contrario a valori morali quali:

  • il senso della famiglia, in quanto il sovraindebitamento che ne può scaturire determina spesso delle crisi familiari,
  • la cultura associativa e alla solidarietà, in quanto è un atto egoistico e che genera isolamento,
  • la cultura economica, in quanto propugna l’idea di un guadagno non sano,
  • la legalità, nella misura in cui favorisce il ricorso ad un indebitamento al di fuori degli intermediari finanziari.

Inoltre sono state snocciolate le percentuali di vincita del lungo periodo, distinguendole per importo, ma evidenziando, comunque, che esse non superano complessivamente il 30%.

Secondo il prefetto Antonio Cappetta quello dell’azzardo è un “problema importantissimo” nonché una “piaga sociale” che va contrastata con l’istruzione e la formazione: “Serve un’educazione che si basi su valori forti tramandati dalle famiglie.

I relatori sono stati tutti concordi nel ringraziare i fratelli Filippo e Michele per aver promosso presso una platea di giovani, la discussione di argomenti tanto tanto importanti. Inoltre tutte le autorità presenti hanno riconosciuto all’azienda Liverini la qualità di “impresa etica”, sempre in collaborazione con il territorio, e portatrice di sani e importanti valori sociali, soprattutto attraverso l’esempio concreto!

La partecipazione a convegni e dibattiti su temi formativi trasversali e attualissimi, come quello di oggi si dà un contribuito eccezionale alla formazione personale dei nostri giovani studenti!

Allegati